Il settore bancario attraversa un periodo certamente non facile. Le numerose crisi di banche storiche, con le ex popolari venete al centro insieme ad altre della commissione parlamentare di inchiesta che inizia i suoi lavori in questi giorni, si inseriscono in un quadro di mutamento di lungo periodo. Processi di digitalizzazione da un lato e di concentrazione societaria dall’altro stanno rendendo obsoleto il vecchio modello basato sugli sportelli diffusi capillarmente sul territorio. Tanti quelli che chiudono e che chiuderanno, con un impatto non di poco conto sull’occupazione.

Ma le banche stanno anche iniziando a cambiare il modo di organizzare il proprio lavoro per adattarsi al nuovo contesto. Sempre di più i casi in cui si applica su larga scala lo smart working, il lavoro agile.

…Continua a leggere…