Vola l’occupazione nel settore dei servizi mentre languono i posti di lavoro nell’industria. I dati Istat relativi al secondo trimestre del 2017 mettono in luce un trend che, rispetto allo stesso periodo del 2016 favorisce il lavoro nel terziario a scapito di un settore manifatturiero che appare sostanzialmente statico.

Se in dodici mesi l’occupazione nell’industria italiana cresce solo dello 0,6% (dato che cresce leggermente all’1,1% se depurato dalle costruzioni che si situano in terreno negativo, -1,1%), i servizi registrano un interessante +4,7%.

I servizi battono (ancora) l’industria

Nel dettaglio, il boom di posizioni lavorative nell’ambito dei servizi si ritrova fra le “attività dei servizi di alloggio e ristorazione”, cioè sostanzialmente il settore turistico: +12,5% in un anno. Cresce anche l’ambito delle attività immobiliari: +8,0%. Bene anche l’ambito “Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese”: +6,9%.

…Continua a leggere…