Programma

Certificazione per la parità di genere: le ultime novità, i requisiti e il processo di certificazione.

Il Dipartimento per le Pari Opportunità ha pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale del 1° luglio 2022, il decreto che fornisce i parametri per il conseguimento della certificazione della parità di genere alle imprese, gettando così le basi per una nuova fase operativa. L’obiettivo principale è quello di assicurare una maggiore partecipazione delle donne al mercato del lavoro e ridurre il divario retributivo di genere.

Affinché le azioni “di parità di genere” siano efficaci, la prassi di riferimento definisce una serie di indicatori (KPI) in grado di guidare il cambiamento e di rappresentare il continuo miglioramento. Nello specifico sono sei le aree da prendere in considerazione per verificare se un’organizzazione mette sullo stesso piano uomini e donne: cultura e strategia, governance, processi HR, opportunità di crescita e inclusione delle donne in azienda, equità remunerativa per genere, tutela della genitorialità e conciliazione vita-lavoro.

Come funziona il processo di certificazione? Quali sono i vantaggi per l’azienda che sceglie di intraprendere questo percorso? A partire da quando sarà possibile ottenere la certificazione? 

 

Ne parleremo nel webinar di martedì 27 settembre, dalle 15 alle 16, con Elisa Pavanello - Avvocato e Barbara Peressoni, Head of HR Strategy di WI LEGAL, e avremo come ospite un’esperta di DNV, una delle aziende che possono rilasciare la certificazione in quanto organismo accreditato. 


Relatore: Barbara Peressoni - Consulente Aziendale e esperta di Global Mobility Elisa Pavanello - Avvocato e Consulente Legale