Programma

I licenziamenti individuali dopo le sentenze della Corte Costituzionale. Cosa cambia e cosa cambierà a breve.

Negli ultimi mesi ci sono state due importanti sentenze della Corte Costituzionale in materia di licenziamenti individuali. La prima ha riguardato i licenziamenti per motivi oggettivi, e ha ridefinito i casi in cui, a fronte di un licenziamento per motivi insussistenti, un lavoratore può essere reintegrato. La seconda ha riguardato il regime di tutela contro i licenziamenti illegittimi nelle aziende medie e piccole, e, pur confermando la legittimità costituzionale dell’attuale disciplina, ha chiaramente invitato il Legislatore a mettere mano a una riforma delle tutele per adeguarle al mutato contesto economico e sociale. Queste due importanti sentenze offrono l’occasione per aggiornare il quadro normativo e fare il punto sulla disciplina applicabile in caso di licenziamenti illegittimi, sia in regime “Fornero” che in regime “Jobs Act”. In quali casi un licenziamento può portare alla reintegra? Cosa insegna l’esperienza e quali sono gli orientamenti della giurisprudenza? Come viene determinata l’indennità risarcitoria e quali sono i criteri a cui i giudici normalmente fanno riferimento per determinare il numero di mensilità di risarcimento da licenziamento illegittimo? Come va determinata la base di calcolo della mensilità da prendere a parametro per fare i calcoli. In quali caso vi è l’obbligo anche di provvedere alla regolarizzazione previdenziale e come si deve procedere?


Questi i temi che saranno toccati da ELISA PAVANELLO, socia di WI LEGAL, nel webinar di giovedì 13 ottobre, dalle 15 alle 16.

Relatore: Elisa Pavanello - Avvocato e Consulente Legale